Top News

Juve, grande Pirlo: 5-0 a Novara

La donna di colore arancione è preferita nel caso amichevole del tutù amichevole. Ronaldo, Ramsey, Zaza e 2000 gol a Portanova. Forma Douglas Costa: spettacolare assist per dribbling e gallese. E Mac Kenny è già un piccolo idolo dei fan

Luca Bianchin

Il nuovo libro della Juve è più interessante della copertina. A seguito della copertina, Banal: vittoria per 5-0 su Nobara nella prima amichevole stagionale, quindi nel primo gol della carriera di Pirlo, Cristiano Ronaldo. Più prevedibile di così, più difficile. La Juve, invece, è più un’alternativa, perché altri marcatori raccontano la storia della liberazione (Ramsay e Pazaka, l’infortunio è limitato a per sempre, così come la giovane doppietta di Portanova) e soprattutto perché Pirlo è passato di parola in azione.

Alla conferenza stampa di presentazione ha promesso un episodio difensivo con dribbling, aggressività, piazzando tre difensori e quattro. A quanto pare Juve-Novara è un’amichevole nel pieno del pre-campionato ma si può dire: ha tenuto. La Juve dribbla tanto, porta tanti uomini al limite dell’area, fa vedere i giocatori in buone condizioni. Dopotutto, nel primo tempo la coppia Ronaldo-Kulusevsky e Douglas Costa è entrata nella volontà di trovarsi e ritrovarsi. Per la miglior partita della partita DC 11 – assist, ricerca e revisione dei gol di Ramsey -, l’azione che ha dato a Pazar 3-0 e un punteggio in stile Falcao. Non un ex attaccante del Porto, ma una favola del calcio a cinque.

Stile di gioco

Pirlo, con maglietta e cappellino, ha dato a tutti i giocatori un assetto costante con possibilità: una difesa a tre in campo, una mezzala-trequartista (prima Ramsay, poi Nicolasi Caviglia) e un paio di attacchi. Danilo, Bonucci e Chililini, da sotto la Juve nel primo tempo, sono scesi a giocare McKenzie per fermare il boato davanti a Bunuchi. All’esterno Cuadrado e Alex Sandro. In fase di decollo, Alex Sandro Danilo è tornato con un ampio e autentico retro fiore con la coppia centrale Banucci-Chililini. È facile immaginare che ciò accadrebbe spesso quando il Cile è in campo. Senza il capitano, però, Alex Sandro sarebbe in mezzo a tre difensori, proprio come nella ripresa, quando Pirlo difendeva con Danilo-Demirel-Alex Sandro con Pellegrini a sinistra.

READ  Dominica Inn, dopo la polemica tra il premier Conti Salvini e Meloni, ha ribaltato: "Nessun videomessaggio". Mara Veneer: "Mi è piaciuto"

Nuovo

McKenney e Kulusevsky sono stati positivi nel primo tempo, mentre Arthur è stato più generale nel secondo tempo. Kulusevsky ha attaccato per la dinamica e la ricerca degli aiuti, quando Weston McKenzie ha iniziato a costruire il suo vassallo: diversi fan entusiasti del suo primo viaggio da giocatore liberale che era un giocatore liberale dentro e fuori lo Schalke. Per Arthur, un tempo centrocampista centrale vicino a Bentancur, una coppia eterosessuale che molto probabilmente sarebbe stata vista in mezzo al campo.

Curiosità

Pubblicati due numeri di maglia. Kulusevsky ha mantenuto 44 persone usate con Atlanta e Parma, è stato scelto da bambino in onore di Januza, è stato visto in TV un giorno ed è stato preso come riferimento. Luca Pellegrini, invece, gioca la Juve con 117, il numero di attaccanti (Mandzukic, Trezeguet) e di terzini come lui (Pesotto, de Segli). Marjo Pazaka, che dal 2017 non gioca più con la Juve, e la fascia di Alex Sandro e Rugani, invece, hanno cambiato ruolo nel secondo tempo. Nonno, guardando tutto da Gabriela Sabatini … e non era quello che mi aspettavo. Zia di Oriana Sabatini, fidanzata dell’ex tennista Diabala. La Juve lo ha accolto e gli ha regalato una maglia con 10. Alla vigilia della Giornata Internazionale del Tennis, dove Gabriella è venerata da anni, è un flashback.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close