La più grande nave della Marina iraniana ha preso fuoco ed è affondata nel Golfo dell’Oman

TEHERAN, Iran – La più grande nave della marina iraniana ha preso fuoco ed è affondata mercoledì più tardi nel Golfo di Oman in circostanze misteriose, hanno riferito le agenzie di stampa semi-ufficiali, e le agenzie di stampa Fars e Tasnim hanno affermato che gli sforzi per salvare la nave di supporto Kharg, che prende il nome dal nome della nave. L’isola funge da principale terminal petrolifero per l’Iran.

La televisione di stato ha detto che l’incendio è iniziato intorno alle 2:25 e i vigili del fuoco hanno cercato di contenerlo. La nave è affondata vicino al porto iraniano di Jask, a circa 1.270 chilometri (790 miglia) a sud-est di Teheran, nel Golfo di Oman, vicino allo stretto di Hormuz, la stretta bocca del Golfo Persico.

Guerre americane, avvertimenti di un incendio colpi di avvertimento sulle navi da guerra iraniane nello Stretto di Hormuz

Sui social media iraniani sono circolate immagini di marinai in giubbotto di salvataggio che evacuano la nave mentre un incendio alle loro spalle ha preso fuoco. La televisione di stato e le agenzie di stampa semi-ufficiali hanno definito Kharg una “nave scuola”.

  Le agenzie di stampa semi-ufficiali hanno riferito che la più grande nave della marina iraniana è scoppiata ed è affondata mercoledì nel Golfo di Oman in circostanze misteriose, e le agenzie di stampa Fars e Tasnim hanno affermato che gli sforzi per salvare la nave di supporto Kharg, che prende il nome dal isola che fungeva da isola.  Il principale terminal petrolifero dell'Iran.  Hussain Zohrivand/AFP via Getty Images)

Le agenzie di stampa semi-ufficiali hanno riferito che la più grande nave della marina iraniana è scoppiata ed è affondata mercoledì nel Golfo di Oman in circostanze misteriose, e le agenzie di stampa Fars e Tasnim hanno affermato che gli sforzi per salvare la nave di supporto Kharg, che prende il nome dal isola che fungeva da isola. Il principale terminal petrolifero dell’Iran. Hussain Zohrivand/AFP via Getty Images)

Opera come una delle poche navi della Marina iraniana in grado di fornire rifornimenti in mare alle sue altre navi. Può anche sollevare carichi pesanti e fungere da trampolino di lancio per elicotteri. La nave, costruita in Gran Bretagna e varata nel 1977, è entrata nella Marina iraniana nel 1984 dopo lunghe trattative seguite alla rivoluzione islamica iraniana del 1979.

READ  Singapore inizia ad allentare le restrizioni Covid mentre le infezioni quotidiane diminuiscono

CLICCA QUI PER L’APP FOX NEWS

L’affondamento di Kharg rappresenta l’ultimo disastro navale dell’Iran. Nel 2020, durante un’esercitazione militare iraniana, un missile ha colpito accidentalmente una nave da guerra nei pressi del porto di Jask, uccidendo 19 marinai e ferendone altri 15. Sempre nel 2018, un cacciatorpediniere della Marina iraniana è affondato nel Mar Caspio.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

Tux Maniacs